TURCHIA. Istanbul: percorsi e luci della notte turca

April 29, 2016

Sono stata ad Istanbul diverse volte.

È una città molto bella, dove si respira molto la cultura mista tra Oriente e Occidente.

Mi piace sentire per strada il profumo dei fiori e l'odore delle spezie, e vedere le donne che indossano il velo sopra i jeans attillati. 

Sono stata ad Istanbul proprio qualche settimana fa, solo per poco, mentre ero in viaggio con amici verso l'Oceano Indiano. Uno scalo di sette ore che non potevamo passare in aeroporto.

Così, nonostante la pioggia...abbiamo rimediato qualche ombrello e via verso il centro. Siamo arrivati che il cortile della Moschea Blu era ancora aperto. C'era un silenzio quasi surreale, e un mare di gente che vi brulicava intorno. Che atmosfera incredibile. 

Il parco attorno al quale si sviluppano le più grandi bellezze della città era perfettamente illuminato dai giochi di luce delle fontane, e minuziosamente tenuto in ordine.

Un'infinità di tulipani colorati ha accompagnato la nostra passeggiata dalla Moschea alla Chiesa di Santa Sofia e al Palazzo di TopKapi. 

Abbiamo passeggiato tra i vicoletti in cerca di un ristorante per la cena, e ci siamo fermati ad Aledmar per mangiare stuzzicherie a base di pollo, manzo e montone. 

Per non farci mancare nulla, abbiamo deciso di raggiungere a piedi il Bosforo, la riviera estiva delle nobili famiglie turche. Lungo come un fiume, questo braccio di mare è il punto d'incontro tra Oriente e Occidente ed ha sempre un grande fascino. Il riflesso delle luci della città nelle acque del Bosforo, poi, è uno spettacolo. E va gustato in silenzio per almeno due minuti.

Che meraviglia Istanbul di notte, con i suoi straordinari giochi di luce e i bellissimi minareti, dove tutto scorre lentamente. Chi conosce questa città, così viva, caotica di giorno, piena di gente e di vita, fa forse un po' fatica ad immaginarla placida, tranquilla e rigorosa di notte. Io ho quasi avuto l'impressione di passeggiare in un grande "giardino Zen".

Se dovesse capitare anche a voi una breve sosta qui, fate come noi. Prendete un taxi e godetevi qualche ora in città. Prima di tornare in aeroporto, concedetevi anche un momento goloso in una delle pasticcerie del centro. 

I dolci turchi sono buonissimi ovunque, ma ahimè...estremamente calorici. Provate quelli alle noci e al pistacchio: hanno un gusto strepitoso!

 

 

Please reload

POTREBBE PIACERTI ANCHE... 
Please reload

- Note Legali

Questo Blog non è una testata giornalistica e non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

I testi pubblicati, i video e le foto usate sono originali e coperte da copyright. Tutti i diritti sono riservati.

Melania Bifaro | Giornalista | Travel Blogger

All Rights Reserved - 2016

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle