TEXAS. Combine City come il Cadillac Ranch: omaggio alla Route 66

August 24, 2017

Sono appena tornata dagli Stati Uniti.

Solo qualche settimana fa ero in giro tra Texas e New Mexico. E avrò modo di raccontarvi ogni dettaglio più avanti, con un itinerario completo, tappa per tappa.

Intanto, però, di questo mio ultimo giro negli States, voglio subito rendervi partecipi di una piccola "esclusiva". Perché in realtà nemmeno noi, in viaggio, sapevamo esistesse un sito del genere. E mentre eravamo on the road, partiti all'alba da Fort Worth, in una giornata che segnava appena 45 gradi (le temperature in Texas ad agosto sono veramente bollenti!), ed avevamo come destinazione finale della giornata Amarillo, sul lato Nord della Hwy 1151, a metà strada tra Lake Langlewood e Claude, abbiamo incrociato un originalissimo omaggio al Cadillac Ranch: una distesa di 14 bellissimi e coloratissimi trattori infilati a testa in giù nel terreno!
Si tratta di Combine City, spiritosa opera d'arte di un agricoltore texano, Orville Ladrhoff, oramai andato in pensione.

Sua moglie, un giorno, scherzando su cosa avrebbe mai potuto fare delle sue vecchie mietitrici rotte, gli suggerì di "seppellirle"! E lui, tra una risata e l'altra, lo fece sul serio!
La collezione iniziò nel 2002 con un vecchio raccoglitore arrugginito per il quale non riuscì più a trovare parti di ricambio utilizzabili. 
Nel tempo si sono aggiunte altre 13 mietitrici e oggi, a vederle, davvero sembra d'essere dinanzi ad un'installazione umoristica del più noto Ranch di automobili della Route 66
I trattori non si possono che ammirare da bordo strada, non è assolutamente consentito avvicinarsi e non si possono utilizzare bombolette spray.
Anzi, il sito è gelosamente protetto da una rete di filo spinato. 

 

Noi quei trattori ce li siamo trovati davanti così, all'improvviso, mentre andavamo al Palo Duro Canyon, sistema di canyon appartenente alla scarpata di Caprock nella regione del Texas Panhandle che deve il suo bellissimo colore rosso accesso alla presenza del ferro nel terreno. E che, tra l'altro, è il secondo canyon più grande degli Stati Uniti, dopo il Grand Canyon dell'Arizona.

Insomma, siamo saltati giù dalla macchina per fotografarli in tutte le angolazioni!

E se dovesse capitarvi di essere da quelle parti, fermatevi! Perché sono troppo divertenti! 

Please reload

POTREBBE PIACERTI ANCHE... 
Please reload

- Note Legali

Questo Blog non è una testata giornalistica e non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

I testi pubblicati, i video e le foto usate sono originali e coperte da copyright. Tutti i diritti sono riservati.

Melania Bifaro | Giornalista | Travel Blogger

All Rights Reserved - 2016

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle