HOTEL. New York, Ubud, Kuala Lumpur, Miami, Londra: 5 alberghi nel mondo da non perdere


Quando mi fermo un attimo, ci penso!

Ci penso a quanto ho viaggiato in questi ultimi anni, alle cose che ho visto, alle esperienze vissute, ai momenti speciali da ricordare e portare con me.

E per posti e momenti speciali intendo anche, stavolta, gli alberghi.

Non storcete il naso, per favore. So bene che in molti saranno d'accordo con me.

Parlo semplicemente di strutture che mi hanno colpito più di altre, tutte diverse tra loro ma ciascuna con la sua bellezza, le sue peculiarità. E anche un po' la sua anima.

Non è stato semplice scegliere ma alla fine sono riuscita a tirarne fuori cinque!

Vorrei fare una piccola premessa prima di parlarvene.

Capita, durante chiacchiere varie con amici e conoscenti su destinazioni e viaggi, fatti e da fare, che l'argomento hotel salti fuori.

In più di un'occasione mi sono sentita dire - anche in maniera abbastanza decisa come se io non accettassi il punto di vista altrui, e casomai è il contrario - che l’albergo non fa la differenza, che un posto vale l'altro, che conta solo ciò che si visita e quanto tempo si sta in giro.

Perché questa - e solo questa - è l'essenza del viaggio!

Come se viaggiare fosse un elenco prefissato di cose da fare e da spuntare come la lista della spesa!

O che un viaggio (o un viaggiatore), per definirsi veramente tale, debba essere fatto solo con zaino in spalla, a montare e smontare tende tra monti e laghi e a dormire sotto le stelle.

La volete sapere una cosa? Io non la penso così.

Va benissimo viaggiare in questo modo, non giudico chi lo fa, né chi dorme su uno stuoino in riva la mare!

E' una cosa meravigliosa, un'esperienza unica! E sono certa di questo perché ho anche sperimentato alcune situazioni un po' più audaci, in cui di certo lo spirito di adattamento e di risata non mi sono mancati.

Ma semplicemente non è il mio modo di viaggiare, non è nel mio stile. Preferisco altro, tutto qui.

Posso farmene una colpa?

Non so voi ma quando definisco la meta e decido di partire cerco sempre di trovare per me, e per chi viaggia con me, qualcosa di speciale che - se possibile - aggiunga un'esperienza all'esperienza.

Una sorta di viaggio nel viaggio!

Ho soggiornato in molti posti splendidi, dove oltre alla bellezza ho apprezzato l'atmosfera, la cortesia, e tanti altri piccoli dettagli che hanno reso diverso il viaggio.

E non sto parlando di strutture a 12mila stelle ma di alberghi certamente non ordinari, in certi periodi anche un po' costosi, ma che se monitorate il saliscendi di prezzo una buona offerta di sicuro la trovate!

Ed è esattamente quello che faccio più spesso, anche con ottimi risultati direi. Tant'è che ci sono stata!

E posso assicuravi che i giorni trascorsi in luoghi in cui....la doccia cromatica ha una vetrata a tutt'altezza sullo skyline della città, il maggiordomo suggerisce tra le cento tisane disponibili quella più adatta in base allo stato d'animo e al meteo, la piscina sul roof o a sfioro sul mare organizza gli aperitivi più cool della città...il viaggio ha davvero un sapore diverso.

Detto questo, se dovesse capitare, giusto per curiosità, provate a fare un giro in questi cinque alberghi a New York, Ubud, Kuala Lumpur, Miami Beach, Londra. Poi mi direte.



HOTEL ON RIVINGTON, LOWER EAST SIDE, NEW YORK CITY, USA - 4 stelle

L'Hotel on Rivington, uno di quei posti di cui ti innamori così, subito, come un colpo di fulmine!

L'Hotel On Rivington è nel cuore di Manhattan, in uno dei quartieri più trendy, Lower East Side.

Easy chic, molto Vip e a due passi da ogni cosa. Design contemporaneo e super curato, camere ampie, ben arredate e con quell'attenzione al dettaglio che ho apprezzato moltissimo.

La cosa che ho amato di più: la doccia con una vetrata con vista su Downtown. E poi, vino rosso della Napa Valley per accoglierci alla reception al nostro arrivo e dolcezze americane sul cuscino prima di andare a dormire.

Infine, estrema cortesia come in pochi altri posti e il fatto di essere nel cuore dell'ombelico del mondo.

Per momenti speciali, scendete al piano terra, su Rivington Street e fermatevi per la colazione o per il brunch al Café Medi: maioliche colorate, stile contemporaneo e cucina mediterranea. Se desiderate un vero croissant potete assaggiarlo qui. Oppure, provate la colazione con uova, pane tostato, salmone e avocado, e bellissime porzioni di frutta tropicale. Costo medio a notte: 300 dollari basic room.

Hotel provato durante il mio viaggio tra Texas e New Mexico, nel 2017 (vi lascio il link dell'articolo qui).



SVARGA LOKA RESORT, UBUD, BALI, INDONESIA - 4 stelle

Svarga Loka Resort: un paradiso sulle rive del fiume Campuhan di Ubud, a Bali. Un gioiello immerso nel verde, nascosto in una foresta piena di fiori tropicali e attraversata dal fiume. Il posto perfetto per abbandonarsi alla meditazione e al relax più totale. La poesia epica indù, il Mahabharata, descrive questo luogo come il buon regno, come una sorta di paradiso celeste per gli Dei indù.

Non saprei quasi come spiegare ma arrivare in questo posto vuol dire sentire improvvisamente dentro una speciale energia, una sensazione di benessere e di trasformazione che tocca l'anima.

Ogni cosa resta lontana appena si entra in questo regno.

Lo Svarga Loka Resort ha un'atmosfera indescrivibile, è una macchia verde, è un diffusore naturale di profumi. Ci sono camere di lusso immerse nella foresta e tutte o quasi con un filo conduttore comune: il bagno, che è un piccolo giardino a cielo aperto, circondato da fiori e piante tropicali, pieno di candele e incensi.

Parte del resort si sviluppa tra roccia e fiume. Ci sono tante scalinate di legno che portano alla piscina e al al ristorante - dove servono ottime pietanze balinesi anche a colazione - con la terrazza che affaccia sul fiume. Qui si praticano Yoga e Meditazione. L'hotel ha una bella Spa vista foresta dove abbandonarsi all’arte del massaggio balinese. Costo medio per una standard room a notte: 80 euro circa.

Hotel provato durante il mio viaggio tra Bali, Lombok e le isole Gili, nel 2014 (qui l'articolo su Ubud).


TRADERS HOTEL, KUALA LUMPUR, MALAYSIA, 5 stelle, Shangri-La Group

Il Traders Hotel: uno dei posti più belli della capitale malese, un grattacielo che svetta nel cuore di Kuala Lumpur e guarda l’attrazione più spettacolare della città: le Petronas, le torri gemelle dell’Asia. Da quasi ogni stanza si gode di una vista mozzafiato sulle Twin Towers, l’enorme parco verde KLCC e l’intero skyline della city.

L’albergo ha qualunque cosa possibile: centro congressi, sale da thè e 5 ristoranti tematici distribuiti su diversi piani. L'accoglienza è nello stile tipico malese: eccellente, cordiale, da sentirsi a casa.

Se volete toccare il cielo, prendete l'ascensore fino al 33esimo piano e vi ritroverete allo Skybar, bar stupendo aperto anche agli ospiti esterni. Luogo veramente imperdibile, con una piscina centrale circondata dal bar su un lato e dal vetrate che hanno una vista da togliere la parola sulle Twin Towers.

Il bar è sempre affollato, prepara ottimi i cocktail e suona buona musica.

Al piano superiore c'è anche la Spa che affaccia, con una lunga balconata, direttamente sulla piscina. Scegliete un percorso sensoriale se volete un'esperienza unica da ricordare.

Il Traders è stato ripetutamente riconosciuto come uno dei migliori hotel di KL e lo SkyBar è tra i migliori e più gettonati della capitale e dell'intero Paese. Il costo minimo per una stanza doppia è di circa 150 euro.

Ho provato l'hotel durante il viaggio tra Singapore e Malaysia, nel 2013 (qui l'articolo sulle Batu Caves).

MONDRIAN HOTEL, SOUTH BEACH, MIAMI – 4 stelle, Morgans Hotel Group

Il Mondrian Hotel, che dire: uno dei posti più belli in cui sono stata.

Sotto ogni punto di vista: per l'ospitalità, la posizione, la cura del dettaglio, i pool parties, la Spa e molto altro ancora. Il Mondrian è sulla splendida spiaggia di Biscayne Bay e guarda lo skyline di Miami.

E' stato disegnato dall’olandese rivoluzionario Marcel Wanders e il suo stile capriccioso e visionario è un omaggio al "Castle Sleeping Beauty". L'impatto è immediato, basta mettere piede all'ingresso: marmi, tappeti, divani in pelle, quadri e luci ovunque. Tutto quello che serve per entrare in un castello di una fiaba moderna. La parte esterna è il top: la piscina ha una vista stupenda sulla baia e sulla città di Miami.

L’hotel è a due passi dal centro di South Beach, da Lincoln Road, Ocean Drive ed Espagnolita.

La colazione vista mare è magica. E le feste in piscina sono pazzesche.

Se amate lo sport, c'è da divertirsi tra jet-ski, canottaggio, kayak e paddle.

Costo medio per una standard room doppia: 500 dollari a notte.

Hotel provato durante il mio primo viaggio a Miami, nel 2010 (per leggere qualcosa su Miami, cliccate qui).



THE HOXTON, HOLBORN, LONDRA, UK - 4 stelle

Accogliente, friendly, super cool e super chic.

The Hoxton è davvero un albergo molto bello nel cuore di Londra. Arredi di design, camere minimal ma con dettagli di gran gusto. Una delle particolarità è che i parati delle 170 camere sono realizzati una carta su misura per ogni stanza con le scene dei romanzi di Charles Dickens.

Il pezzo forte di questo posto, poi, oltre la posizione, è la lobby: bella, calda e affollata.

Uno spazio splendido dove gli ospiti - non solo quelli dell'hotel - possono rilassarsi, lavorare, conversare, giocare, bere, magiare e ascoltare musica ad ogni ora del giorno e quasi per tutta la notte.

Il ristorante principale, Hubbard & Bell, serve dalla colazione alla cena e la cosa più divertente è la mescolanza ai tavoli. Un modo simpaticissimo, molto American Style, per fare amicizia.

Poi c'è Chicken Shop al piano inferiore, Holborn Grind per un'ottima pausa caffè e un salone di bellezza.

The Hoxton è a due passi da Covent Garden, da Oxford Street, da Bloomsbury. Insomma, siete vicini ad ogni cosa di Midtown, come i londinesi chiamano ora questa parte della città, piena di locali, bar, ristoranti e piccoli spazi verdi dove andarsene a zonzo e perdersi.

Costo medio per una doppia a notte: 170 sterline.

Hotel provato in uno dei miei viaggi a Londra, nel 2017 (per il mio articolo su Londra, cliccate qui).

POTREBBE PIACERTI ANCHE... 

- Note Legali

Questo Blog non è una testata giornalistica e non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

I testi pubblicati, i video e le foto usate sono originali e coperte da copyright. Tutti i diritti sono riservati.

Melania Bifaro | Giornalista | Travel Blogger

All Rights Reserved - 2016

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle