Eccomi qui, con davanti queste pagine bianche da riempire. Di parole, di emozioni, di ricordi impressi nella memoria. 

Passa il tempo ma non cambia la mia voglia di raccontare e di condividere ogni esperienza vissuta quando torno a casa dopo un viaggio. E' una sorta di effervescenza naturale più forte anche dell'adrenalina che ho prima di partire.

In viaggio con Apple è nato per caso. Un giorno ho pensato che avevo viaggiato già molto e che avrei corso il rischio di dimenticare qualcosa. Dico sul serio: il blog è stato pensato così, come lo scrigno dei miei ricordi.

Come qualcosa di tutto mio dove raccogliere memorie, aneddoti, pensieri e fotografie scattate in giro in questi anni.

Anche il nome deriva da questo. Il viaggio è con Apple. che sono io. Che è il mio nome in inglese.

E Apple (the Big) è anche la città che amo: New York.

In poco tempo quello scrigno personale è diventato una "scatola virtuale" piena di racconti, itinerari di viaggio, idee e suggerimenti su cosa vedere, dove andare e cosa fare. E che condivido oggi con tutti voi.

In ogni posto visitato nel mondo ho lasciato un pezzo di me, del mio cuore.

Non c'è luogo in cui non tornerei. Ma il mondo è così straordinariamente grande e bello che so che certe tappe, probabilmente, non le ripercorrerò mai più. 

In tutti questi anni ho avuto la fortuna di vedere paesi meravigliosi. 

Sono passata da megalopoli come Singapore e Los Angeles ai villaggi balinesi nascosti tra le risaie di Ubud, 

dalla giungla incontaminata della Malesia alle spiagge paradisiache delle Hawaii,

dalla Grande Moschea di Abu Dhabi all'incanto del Kinkaku-ji, il Tempio del Padiglione d'oro di Kyoto.

E anche se ogni anno che passa sembra essere un nuovo anno che mi allontana dai miei ricordi, io mi porto addosso

il sale di ogni mare in cui mi sono tuffata, la sabbia di ogni spiaggia sulla quale ho camminato, i simboli di ogni chiesa in cui ho fatto una preghiera, gli odori di ogni foresta che ho esplorato,  

i colori di tutti i paesaggi che ho fotografato, gli occhi di ogni persona che ho incontrato,

il sapore delle cose buone che ho mangiato.

Tutto questo mi ha portato a conoscere il mondo, quello vero, quello che di cui nessun libro riuscirebbe mai a parlarmi.

Per questo non smetterò mai di viaggiare, e andrò ovunque mi sarà possibile, ogni volta che potrò,

sempre con lo stesso entusiasmo, e la medesima voglia di raccontare. 

Sfoglio le foto e mi vedo col vento tra i capelli sulle scogliere d'Irlanda, con lo sguardo perso nei colori delle montagne dello Utah, con la felicità negli occhi davanti alle balene a Cape Cod. 

In quelle foto rivedo pezzi del mondo. Che vanno ricordati. E raccontati.

Con quella passione, quella verità e quel sentimento che, spero, possano arrivare a tutti voi.

 

Mel (o Applecome ormai mi chiamano quasi tutti...)

- Note Legali

Questo Blog non è una testata giornalistica e non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

I testi pubblicati, i video e le foto usate sono originali e coperte da copyright. Tutti i diritti sono riservati.

Melania Bifaro | Giornalista | Travel Blogger

All Rights Reserved - 2016

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle