• Mel Bi

ITALIA. Dalla Valle d'Itria al Salento ed oltre: in viaggio tra i sapori di Puglia


Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene se non ha mangiato bene.

Virginia Woolf


Quanto è vera questa cosa? Se siete appassionati di cibo so che sposerete in pieno questo pensiero della Woolf.

Che poi è un po' il pensiero di tutti noi.

Per quanto mi riguarda, sono un’ottima forchetta.

Mi piace mangiare, perché nasconderlo? Sono un’amante del buon cibo ma soprattutto dei sapori genuini e autoctoni, oltre che della convivialità che regala lo stare bene a tavola.

Quando sono in viaggio, in Italia come all’estero, adoro provare i piatti tipici locali. Credo raccontino molto dei luoghi e delle persone, così come la passione che serve per prepararli, gli ingredienti e molto altro ancora.

Il cibo è probabilmente una delle esperienze più vere e divertenti di un viaggio. E rappresenta un po' il biglietto da visita dei posti, è un pezzo della cultura del luogo.


Detto che sperimentare il local food mi fa letteralmente impazzire, e premesso che sapete che una delle mie tappe italiane preferite è la “mia Puglia”, ho pensato di raccontarvi di un po' di posticini che ho avuto modo di provare l'estate scorsa.

Perché...Mangiare in Puglia è davvero un’esperienza.

Che non riuscirò ad esaurire in questo articolo, ovviamente. Ma mi piace pensare che possa essere l’inizio di una serie di altri articoli dedicati al buon cibo.

Inizierò seguendo l’itinerario di 12 giorni di cui vi ho già raccontato qualche tempo fa (lo trovate cliccando qui).


Un giro bellissimo da Bari verso la costa Adriatica e fino al Salento, per poi risalire verso Est fino a Trani e Bisceglie.


Nel mio tour dalla Valle d'Itria al Salento, vi avevo già accennato qualcosa, tra prelibatezze, ristorantini e fast food.

Qui lo faccio tappa per tappa, con tutti i dettagli, le info e i piatti.

Puccia col polpo, ricci crudi e cotti, focacce, panzerotti, pasticciotti e tutto il ben di Dio che si può gustare in Puglia.

Ovviamente ci sono molte altre specialità che non troverete qui (per esempio per il riso-patate-cozze vi rimando alla prossima puntata!) ma vi garantisco che ce n'è per tutti i gusti.

Solo una nota: io sono appassionata di cucina di mare e dal mio racconto ve ne accorgerete.

Ora, se siete pronti ad un tour virtuale tra i sapori di Puglia...acquolina in bocca e andiamo!





POLIGNANO A MARE - CRUDI E PANINI DI MARE

Non vi dirò nulla di nuovo segnalandovi questo posto che fa il giro del web da sempre ma non posso farne a meno perché PESCARIA è un posticino che non si può mancare.

Ristorantino, pub, street food: fate voi. E’ un obbligo passare di qui perché è molto più di un semplice fast food ittico – se già lo conoscete, saprete che è rinomato per i suoi panini ai crudi di pesce - poiché prepara molti piatti di pesce fresco buonissimi.

Ho assaggiato molte cose (perché ci sono stata molte volte) e vi suggerisco fritto di calamari, tartare di salmone e avocado o in alternativa quella di gamberi e frutto della passione. Ottimi i panini col polpo o con gamberi rossi e stracciatella. Lasciatevi tentare anche dai primi piatti. Io ho adorato gli spaghettoni al crudo di tonno, crema di avocado e pistacchio. Deliziosi, dal gusto raffinato e leggero.





MONOPOLI – CRUDI DI MARE E PANZEROTTI PUGLIESI

Una cena al profumo di mare da CARLO V. Posto rinomato e che merita tantissimo perché oltre che il gusto ne gioverà anche la vista considerato che ha una location davvero bella.

I crudi sono i padroni di casa: i gamberi rossi sono divini, per esempio. Comunque, se amate la cucina a base di pesce, questo è il posto che fa per voi. Dai risotti agli spaghetti con l’aragosta, dalle cruditè ai fritti. Io ho fatto incetta di crudi: gamberi e scampi, salmone e tonno, ostriche e una serie di altre bontà.

Se prenotate una domenica al mare a CALA CERASA, una delle cale più note in Puglia, assaggiate i panzerotti.

Sono le famose mezze lune di pasta lievitata ripiene di mozzarella e pomodoro. Vi prego, non assimilateli ai calzoni napoletani se volete evitarvi una risata beffarda.





TORRE CANNE & SAVELLETRI – LA PUCCIA COL POLPO E I RICCI

Due località rinomate della costa adriatica, e non solo per il mare cristallino. Questi, infatti, sono i luoghi perfetti per assaggiare una delle specialità pugliesi per eccellenza: la puccia col polpo. Poi fermatevi anche se siete appassionati di ricci e frutti di mare.

Per la puccia, vi consiglio LA BAIA, posto noto proprio per la puccia col polpo alla brace.

L’ho presa take-away e l’ho gustata in riva al mare, che è stato anche meglio.

Ma il "must" qui sono i ricci.

A Savelletri è pieno di chioschetti e ristorantini sugli scogli dove fermarsi a mangiare pesce fresco e ricci a volontà.

Io sono stata all’OASI DEL RICCIO, ristorantino molto spartano ma particolarmente scenografico dove ho assaggiato di tutto un po'.

Per un aperitivo, fermatevi a Savelletri da ALCHEMICAMENTE DA MADDALENA, bar-ristorante sul mare.

Provate il drink al frutto della passione e tutti gli apetizers di mare. Il posto è perfetto anche per la cena.





OSTUNI – BOMBETTE E PUCCE CON POLPO E STRACCIATELLA

Al mio terzo giro a Ostuni ho cenato a LA TAVERNA DELLA GELOSIA, una bella scoperta dove provare le bontà di mare e le specialità della Valle d’Itria.

Ho assaggiato un’ottima variante delle bombette pugliesi preparate con una salsa croccante di nocciole, cui ho aggiunto burrata e capocollo di Martina Franca. E poi crudi come se non ci fosse un domani, ed ottimi dessert.

Tra l’altro il ristorante è molto carino e cenare sotto le stelle, tra le scalinate del centro storico, è una bella magia.

Vi segnalo una puccia eccellente anche ad Ostuni, alla spiaggia del Pilone, al Lido Lullabay.

Posto non convenzionale, con un giardino colorato in perfetto Flower Power Style, dove preparano una puccia con polpo alla brace e stracciatella buono da morire.





LECCE – CUCINA DI PESCE GOURMET, PASTICCIOTTI E CAFFE’ LECCESE

Un ristorante molto chic e un’esperienza sensoriale indimenticabile. Ad oggi uno dei migliori in cui sia stata.

Nel cuore del centro storico di Lecce, ALEX è il ristorante dove la cucina di contrasti della chef Alessandra Civilla stupisce ed emoziona con piatti esclusivi.

Tavola imbandita di gamberi rossi di Gallipoli, salmone selvaggio, ostriche gillardeau, insalatine tiepide accompagnate da sali speziati e colorati provenienti da ogni parte del mondo. E poi una esplosione di sapori e di sensi nei primi piatti. Mi restano come momorabili il risotto acquerello e i taglioni con stracciatella, crudo di gamberi e lime.

Da Lecce iniziate con i classici della cucina salentina: Caffè leccese e pasticciotti.

Provateli al CAFFE' ALVINO, luogo storico a Piazza Sant’Oronzo. I pasticciotti alla crema e al pistacchio sono divini.





OTRANTO – FRITTI, POLPO E GAMBERI VIOLA CON STRACCIATELLA

Un localino easy e gettonato. Attenzione a non andarci tardi o senza prenotaxione.

Il padrone di casa è il polpo. Del resto, il posto si chiama proprio LA POLPERIA - FISH BAR!

Qui il polpo si mangia in ogni modo: crudo, fritto, alla brace, marinato, dentro le pucce o con la stracciatella.

Si va anche di crudi.

Sono super le tartare di salmone o tonno, ma i gamberi viola affogati nella stracciatella sono veramente sublimi.

Il posticino è nel cuore del centro storico di Otranto. Ha un’area per accomodarsi adiacente all’ingresso e un’altra, molto carina, praticamente sui bastioni con vista mare. Spettacolo.





PORTO BADISCO, CASTRO E LEUCA - RICCI (CON PAUSA PASTICCIOTTI)

In un’unica giornata quanta bontà Made in Puglia.

La sosta a Porto Badisco merita la lode perché ho fatto una scorpacciata di ricci che non dimenticherò mai.

Andate da CARLO, un bar-alimentari molto old style vicino alla discesa a mare.

Posto super spartano, con pochi tavolini di legno all’ombra ma assolutamente caratteristico e da provare, con una lista d’attesa che nemmeno immaginate. Arrivate presto e prenotate ricci e tavolo già in mattinata per non restare a bocca asciutta. Aggiungete verdure grigliate o fritte, pane, formaggio e fichi e…buon pranzo!

A Castro Marina fate un break golosissimo.

Fermatevi da MARTINUCCI, quello in Piazzetta vista mare, e ordinate pasticciotti a volontà.

Aggiungete anche un gelato. Vi consiglio il gusto Gallipoli, misto di cioccolato, zenzero, vaniglia e molto altro, per riempire la base di un pasticciotto. Mi ringrazierete.

Se siete a Leuca e avete ancora voglia di ricci, magari stavolta di uno spaghettino col riccio in riva al mare, prenotate al LIDO AZZURRO.

Ma prima iniziate con i "soliti" crudi: salmone, spigola e gamberi. Ottimi sapori da gustare coi piedi nell’acqua.


FELLINE E UGENTO - CUCINA SALENTINA DI TERRA E DI MARE

Che se non mi ci avessero portato a Felline, frazione di Alliste, non ci sarei forse andata mai.

Ho cenato all’ANTICO MONASTERO, che è proprio nel cuore del delizioso borgo medioevale. Ed è stata un'esperienza unica.

Il ristorante ha uno spazio ampio interno ma cenare d’estate in piazza è bellissimo. Assaggiate vitello in salsa, burrate, tortini di melanzane, lonza e tartare, gamberi rossi e viola, mini burger di pesce, baccalà mantecato, tortino di patate alla pizzaiola, insalatine di seppie, verdure alla cipolla caramellata, totani ripieni, gamberi e salmone, maialino e una serie di dessert gustosi. La verità è che li abbiamo assaggiati tutti: cheesecake con crema di burrata, confettura di fichi e croccante alla mandorla; tiramisciù, mix di tiramisù e bignè al mascarpone; cupola di sorbetto al gelso nero; spumoni a volontà.

A Marina di Ugento, tra un tuffo e l'altro, assaggiate le linguine di mare al LIDO IL MOLO.

Buonissimi, gustati vista mare ancora di più.




GALLIPOLI - SUSHI A VOLONTA'

In una regione dove si mangiano crudi pure a colazione può sembrare strano prenotare in un sushi-bar piuttosto che in un ristorante di cucina locale. Eppure credetemi che un’esperienza sushi, con un pesce buonissimo così, è quasi un obbligo.

Mi sono accomodata con un po' di scetticismo ma poi vi assicuro che KUMI SUSHI a Gallipoli è stata una piacevolissima scoperta e ho mangiato piatti talmente gustosi e delicati che, se ci penso, mi sembra quasi di sentire quel sapore di mare proprio.

Rolls, tartare e tempure solo per iniziare. Poi il menu prevede una serie di altre specialità, crude e cotte, da far venire l’acquolina in bocca.






BARI - FOCACCIA, RISO PATATE E COZZE E PIZZA CON LA BURRATA

Inizierei con il MUST assoluto: la focaccia barese. Tonda, croccante e deliziosa, bruciacchiata e impasticciata d'olio quanto basta e zeppa di pomodori schiacciati nella pasta, insieme a olive e origano.

La focaccia è per eccellenza uno dei simboli food della Puglia.

Quella che ho assaggiato al PANIFICIO FIORE, a Bari Vecchia, ha un sapore pazzesco.

La mangereste con gli occhi. Prendetene un po' e arrivate al lungomare, che vista mare si gusta di più ogni cosa.

Se volete stare comodi e "buttarvi" nella cucina pugliese, due dritte.

La prima, LA CECCHINA, storico ristorante di cucina pugliese a Bari vecchia.

Polpo, baccalà, polpettine di pesce e filetti di pesce in crosta. fate la vostra scelta che di certo sarà quella giusta.

La seconda, LA TIELLA, ristorante carino e moderno che prepara ottimamente tutti i piatti della tradizione locale.

Fritti, panzerotti e il mitico riso, patate e cozze rigorosamente da prenotare al telefono per non rischiare di vedere - come accaduto a me - passare l'ultima porzione sotto i miei occhi diretta al tavolo accanto.

Infine, la delizia di Puglia: la burrata. Ve la consiglio sulla pizza. Da napoletana, però, ci tengo a precisare che la pizza pugliese è davvero buona ma è completamente diversa da quella che fanno a Napoli.

Vi consiglio di assaggiarla da GIOTTO, che sforna pizze pazzesche.

Sul sapore, fidatevi. Per un'idea del piatto, vi lascio guardare qui sotto.





TRANI – CUCINA PUGLIESE E CRUDI DI MARE

Un’altra bellissima città sul mare e un’altra bella esperienza food.

Ecco due ristoranti, uno attaccato all’altro, al Porto. E assolutamente da provare. Come ho fatto io, in due diverse occasioni i cui sono stata questa città che merita molto di più che una semplice visita. Tornando a noi....

Il primo è PESCHEF che ha una cucina di mare buonissima e che rivisita un po’ quella tradizionale.

Si può partire dai panini, con i crudi o con il polpo, ma si può spaziare tra fritti, tartare e insalate.

Io ho adorato la tartare di salmone e avocado e le cozze gratinate. Divorate in un momento.

Giusto due passi accanto c'è PANINART, paninoteca di terra e di mare, con fritti e piatti vegetariani ma anche con una scelta di primi e secondi piatti della cucina pugliese sapientemente rivisitati.

Tra questi, i paccheri con cime di rapa e cozze buoni da svenimento.






BISCEGLIE & SAN VITO (POLIGNANO) – SALMONE, CRUDI E GRIGLIATE DI MARE

Piatti buonissimi e location pazzesche.

A Bisceglie fermatevi da KRUDO, delizioso localino sul porto, che quasi ti porta in un’atmosfera stile caraibico.

Il bar e i tavoli all’aperto, la musica in sottofondo, la vista mare e soprattutto…i sapori del mare.

Il menu profuma di salmone e di ricci, di pesce spada e di polpo, di tonno e di gamberi.

Un’esplosione di gusto incredibile.

Come anticipati, questo tour gastronomico tiene il passo col mio tour in Puglia (cliccate qui). Quindi, d'obbligo anche l'ultima chicca sulla mia ultima tappa èprima di tornare a casa: San Vito, frazione di Polignano a mare, che è già di per sè una bomboniera.

E un pranzetto da provare è al Ristorante CALA PONTE, sulla scogliera, a conduzione familiare, dove i sapori del mare di Puglia incontrano tutta la tradizione locale.

Basterà uno spaghetto con le cozze o una grigliata di pesce per provare tutta la sapidità del mare di Puglia.


393 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti